AveoTSD recensione imparziale dello stabilizzatore linguale

AveoTSD recensione imparziale dello stabilizzatore linguale

0
SHARE

Anche se la maggior parte di coloro che soffrono del disturbo di russare cercano di risolvere il problema con l’ausilio di dispositivi di avanzamento mandibolare, non bisogna dimenticare che esistono anche altri prodotti utili allo scopo ossia i dispositivi di stabilizzazione linguale che stanno pian piano guadagnando il proprio spazio sul mercato.

Piuttosto che mantenere mandibola in posizione avanzata, questi prodotti funzionano sostenendo la lingua cosicché non possa scivolare indietro verso la gola.

Recensione AveoTSD stabilizzatore della lingua per smettere di russare

Le aziende attive sul mercato propongo diversi modelli di TSDS, in questa recensione io ho scelto di illustrare più da vicino il funzionamento del aveoTSD, un prodotto che a mio parere vale la pena di osservare più da vicino.

Recensione AveoTSD stabilizzatore della lingua

Che cosa è l’aveoTSD?

L’aveoTSD è un dispositivo antirussamento non invasivo che sostiene delicatamente la lingua. Questa funzione è necessaria per smettere di russare perché, quando si dorme, i muscoli si rilassano e dunque anche la lingua non è più in grado di mantenere la posizione che ha durante il giorno. Per effetto della forza di gravità infatti, la lingua tende a ritirarsi verso il fondo della gola e così facendo ostruisce le vie aeree, i tessuti molli dunque vibrano a causa dell’aria che passa in maniera eccessivamente forzata nel cercare di raggiungere i polmoni. E’ proprio la vibrazione che provoca il russare e occorre che venga eliminata per ritrovare il piacere del riposo notturno. Dal momento che l’aveoTSD mantiene la lingua in posizione corretta durante il sonno, consente alle vie aeree di rimanere libera da ostacoli facendo passare il giusto quantitativo d’aria senza provocare alcuna vibrazione.

Il dispositivo aveoTSD è costruito con un silicone morbido che non irrita le gengive, inoltre, a differenza di molti dispositivi orali che devono essere progettati su misura in laboratorio o necessitano della tecnica di bollitura del morso, l’aveoTSD è già pronto all’uso da momento della consegna. Il dispositivo è disponibile in piccole, medie e grandi misure, ma il produttore ha dichiarato che la dimensione media è quella che si adatta a circa il 95% dei pazienti.

La società produttrice ha inoltre specificato che il dispositivo aveoTSD è adatto anche per i portatori di protesi e per coloro che soffrono di ATM. Secondo quanto dichiarato il prodotto ha una durata d’uso di circa 12 mesi, ma con l’adeguata cura e manutenzione sembra che tale limite possa estendersi anche fino a 24 mesi.

Utilizzo del dispositivo

Le raccomandazioni fornite dal produttore sconsigliano di utilizzare il dispositivo la prima notte per dormire, si raccomanda invece di abituarsi ad averlo indosso per periodi di tempo brevi magari mentre si guarda la televisione, si fanno le pulizia della casa o attività simili, questo accorgimento permette agli utenti di abituarsi ad indossare un prodotto a carico della lingua.

E’ opportuno lavare l’aveoTSD sotto l’acqua calda prima di utilizzarlo per ammorbidire il silicone e renderlo più facile da adattarsi alla bocca e alla lingua di ciascuno. Occorre inoltre assicurarsi che il foro a V sia rivolto verso il basso nel momento in cui lo si indossa in modo che possa adattarsi comodamente intorno al frenulo linguale, ossia alla mucosa che si allunga dal fondo della bocca e prosegue verso l’alto lungo la parte inferiore della lingua. In alcuni casi, il dispositivo può avere bisogno di essere modificato per adeguarsi alla dimensione del frenulo.

Come indossare correttamente iil dispositivo aveoTSD

Per indossare correttamente l’aveoTSD bisogna spingere la lingua delicatamente all’interno del dispositivo fino a toccarne entrambi i lati, si devono poi premere le due estremità del prodotto ripetutamente così da creare un vuoto d’aria necessario affinché aderisca.

Leggi anche:  Cuscino ad acqua Chiroflow Premium, recensione e prezzo

Il dispositivo si adatterà in questo modo alla lingua comodamente e, se è stato posizionato in maniera adeguata, non dovrebbe essere né troppo stretto né troppo largo. La procedura è molto semplice, ma potrebbe richiedere un po’ di pratica nei primi tempi per riuscire ad ottenere la calzata precisa.
Le indicazioni sull’uso del dispositivo rassicurano comunque che in genere occorre almeno una settimana per abituarsi a indossarlo. Va detto che nei primi giorni potrebbero verificarsi alcuni sintomi come ad esempio un po’ di dolore e di iper-salivazione, ed inoltre è possibile che il dispositivo perda aderenza durante il sonno, ciò almeno fintanto che non si è in grado di posizionarlo correttamente con più abilità. Se nonostante l’uso del dispositivo si continua a russare potrebbe essere necessario aggiungere uno spessore per aiutare la lingua a sporgere ancora di più.

L’ aveoTSD deve essere risciacquato con calda acqua ogni giorno e ci si deve accertare di ripulirlo accuratamente con una soluzione per la pulizia dei dispositivi orali almeno una volta alla settimana. E’ sconsigliato invece conservarlo in soluzioni a base di alcol che possono danneggiare il silicone con cui è costruito.

Aspetti positivi e aspetti negativi

Come tutti i dispositivi utilizzati per smettere di russare anche l’ aveoTSD ha i suoi pro e i suoi contro che io personalmente ritengo sia importante conoscere prima di prendere una decisione in merito all’acquisto.

Aspetti positivi

  • Il dispositivo si presenta pronto all’uso al momento della consegna senza la necessità di particolari regolazioni prima dell’utilizzo
  • La durata minima di vita del prodotto è stata fissata dal produttore a 12 mesi
  • Il dispositivo ha una garanzia di sostituzione di sei mesi per quanto riguarda eventuali difetti di fabbricazione
  • Può essere indossato dai portatori di protesi e da chi soffre di ATM.
  • E’ costruito con un silicone particolare per uso medico che non arreca alcun tipo di irritazione alle mucose della bocca e della lingua

Aspetti negativi

  • Non è adatto per coloro che respirano attraverso la bocca
  • E’ necessario un certo tempo per abituarsi ad indossare il dispositivo prima di utilizzarlo per tutta la notte
  • Occorre fare un po’ di pratica per ottenere la giusta misura
  • Può causare iper-salivazione e dolore della lingua
  • Può essere necessario aggiungere uno spessore se si continua a russare nonostante l’uso del dispositivo

Prezzo

L’AveoTSD è un prodotto che ha un costo decisamente basso, attualmente ha un prezzo di soli 7€ EUR 8,21. Un prezzo decisamente basso considerando che ha una durata media di 12 mesi.

Recensioni

Di seguito ho deciso di riportare alcune recensioni da parte di utenti che hanno personalmente sperimentato l’uso del dispositivo e ne hanno rilasciato la loro personale opinione, credo che reali testimonianze in merito possano essere di grande aiuto a chi si ritrova al momento ad effettuare la propria scelta.

Negli ultimi tempi ho avuto modo di leggere molte recensioni positive sull’aveoTSD, tuttavia è importante conoscere anche le opinioni discordanti che alcuni utenti hanno condiviso, questi pareri poco favorevoli all’uso del dispositivo sono dovuti principalmente al dolore che provoca il prodotto e alle difficoltà che hanno incontrato durante il processo di adattamento.

“La mia impressione iniziale è stata senza dubbio positiva dal momento che ho subito smesso di russare. L’unico aspetto negativo che non posso fare a meno di riferire è che reputo davvero insopportabile, è l’impossibilità di muovere la lingua, un fattore questo già problematico di per sé ma che per di più innesca una fastidiosa iper-salivazione. Nelle istruzioni del prodotto ho letto che si tratta solo di sintomi temporanei che vengono meno con il tempo, soprattutto se si seguono correttamente le indicazioni relative al posizionamento adeguato, io comunque non sono certo di voler sostituire il mio attuale dispositivo orale con questo, credo comunque che lo userò come prodotto di scorta in occasioni particolari e in viaggio.” – Matt Marcus

“A quanto pare l’aveoTSD funziona davvero, questo almeno è ciò che afferma mio padre che ha deciso di affrontare la spesa di questo dispositivo prima che mia madre lo cacciasse via dalla loro camera da letto a causa del suo russare insopportabile! Da quando ha iniziato ad utilizzare questo prodotto devo ammettere che sono entrambi molto più felici e sereni, lui ha smesso finalmente di russare ed entrambi hanno guadagnato una migliore qualità del sonno.“ – Aveo Keen

“Sto usando questo dispositivo da circa 4 anni ma al momento ho deciso di liberarmene definitivamente. Purtroppo il prodotto mi ha provocato l’irritazione delle gengive e ha causato numerose ulcere nella bocca, a causa della gravità dell’infezione delle gengive il medico mi ha prescritto un trattamento antibiotico.”- Mermaid Girl

Conclusione

In conclusione posso dire che io personalmente consiglio quanto meno di provare l’aveoTSD per smettere di russare, soprattutto perché si tratta del prodotto più recente ed economico al momento presente sul mercato, con un prezzo di soli EUR 8,21 Prima del 2009 infatti, il silicone utilizzato per la fabbricazione dei dispositivi orali era più spesso rispetto a quello con cui è stato costruito questo dispositivo. Il materiale non è certo un dettaglio da sottovalutare quando si sta effettuando una scelta sul dispositivo antirussamento da acquistare, ecco perché consiglio sempre di leggere attentamente che la data di fabbricazione sia successiva al 2009.

Leggi anche:  Cuscino per cervicale guida ai 10 migliori cuscini in commercio

Il prodotto è stato creato in Nuova Zelanda dal Dr. Chris Robertson, un medico specializzato in medicina dentale e del sonno, che ha dedicato diversi anni agli studi clinici che dimostrassero l’efficacia del suo prodotto. Il fatto che il dispositivo sia stato progettato da un dentista specializzato è senza dubbio una garanzia ed i risultati positivi hanno avvalorato il lavoro da lui condotto che è stato riconosciuto e certificato anche dalla FDA.

Un dettaglio che il produttore ci tiene a sottolineare è che il dispositivo può essere utilizzato anche da coloro che soffrono di ATM e/o indossano protesi dentarie, invece non è consigliato per coloro che non possono respirare agevolmente attraverso il naso a causa del setto nasale deviato, della sinusite, di polipi nasali, di altri tipi di lesioni o per patologie simili.

Quale prodotto acquistare e come sceglierlo?

Ogni bocca è diversa dall’altra e per questo motivo le esigenze degli utenti si differenziano fra loro per risolvere il problema di russare.
Con oltre 100 prodotti sul mercato è ovvio che la scelta del dispositivo più adeguato può risultare molto complicata fino al punto da sentirsi scoraggiati e rasseganti.

Per contribuire a facilitare questa importante decisione ho creato una tabella di confronto di tutti i bite antirussamento disponibili per l’Italia, di facile consultazione che presenta ogni prodotto e sue caratteristiche funzionali, il prezzo, i pro e i contro. Ho inoltre scritto diverse recensioni dettagliate per ciascun dispositivo che personalmente ritengo utile e per questo merita di essere acquistato.

Se si preferisce non perdere tempo a leggere recensioni, si consiglia di dare un’occhiata all’articolo di cui riporto il riferimento diretto: i migliori dispositivi notturni antirussamento. Si tratta di una lista di tre prodotti che in base alla mia lunga esperienza considero le migliori opzioni disponibili per le persone che soffrono del problema di russare. Oppure guarda quelli più venduti su Amazon Italia.

 

 

SHARE

LEAVE A REPLY