Come non russare – 4 consigli che ancora non conosci

Come non russare – 4 consigli che ancora non conosci

0
SHARE

Capire i meccanismi che stanno dietro alla roncopatia ti aiuteranno più facilmente a capire come non russare.

5122-come-smettere-russare-622x466

La roncopatia comunemente conosciuta come il fastidioso russare notturno è un problema che attanaglia in tantissimi sia uomini sia donne. Smettere di russare ecco che, dunque, appare come un importante traguardo da raggiungere per ritrovare la pace e dormire sereni, alzarsi al mattino senza sentirsi uno straccio e, non meno importante, assicurare anche a chi dorme accanto notti serene libere da quel suono insistente e continuo pessimo compagno della notte.

Come non russare: step to step

Eliminare il disturbo della roncopatia potrebbe sembrare molto difficile dopo aver fallito con tanti tentativi, ma in realtà seguendo i giusti consigli e mettendo in pratica semplici ma fondamentali comportamenti è possibile, vediamo dunque come smettere di russare grazie ai giusti metodi.
Per non russare e ritrovare il benessere dato dal riposo è importante iniziare da sé stessi e dal proprio letto perché il problema potrebbe proprio aver origine proprio da quello. La posizione in cui si dorme, lo spessore del guanciale e il materasso giocano un ruolo fondamentale nel riposo notturno, ecco perché se si vuole capire come smettere di russare è proprio su questi primi elementi che bisogna lavorare. Meglio preferire la posizione di lato a quella supina che è certamente la più sconsigliata, sostituite il vecchio guanciale con uno più spesso e sostenuto che sorregga la nuca durante il sonno e, se troppo cedevole, far lo stesso anche con il materasso sono tre passaggi importanti che si sono rivelati fondamentali per eliminare la roncopatia.

Come non russare: consigli del giorno

Il disturbo della roncopatia, tremendo compagno della notte, può dunque essere sconfitto ma per capire come non russare bisogna agire anche fuori dalla camera da letto a cominciare dalle proprie abitudini diurne. Molto spesso chi russa soffre anche di sovrappeso, i due disturbi sono strettamente legati, ecco che allora è importante agire sulla dieta, privilegiando alimenti ipocalorici. Ridurre le calorie, evitare il consumo di alcolici ed eliminare il fumo della sigaretta sono tre pronte risposte a chi si domanda come smettere di russare. Un altro importante consiglio è quello di consumare i pasti lontano dall’ora in cui in genere si va a dormire cosicché una volta a letto l’organismo abbia già ultimato la digestione, ciò favorirà non solo il benessere del vostro stomaco ma influirà in maniera molto positiva anche sulla roncopatia.

Come non russare: prima di dormire

Se si soffre di roncopatia e si è alla ricerca costante di una soluzione che spieghi come non russare è importante sapere che esistono una serie di semplici rimedi naturali da mettere in pratica nelle ore che precedono il momento di andare a letto. Suffumigi, docce calde e tisane aiutano chi soffre di roncopatia a ritrovare la serenità notturna, spesso infatti chi russa è affetto da raffreddori stagionali o allergie croniche, il vapore della doccia calda la sera prima di dormire agisce in maniera del tutto naturale sulle vie aeree superiori, contribuendo a liberarle e agendo anche sulla tensione muscolare che è implicata nella respirazione. I suffumigi preparati con bicarbonato e oli essenziali aiutano poi chi vuole smettere di russare grazie al calore che contribuisce inoltre a rilassare e liberare dalle tensioni accumulate durante la giornata.

Come non russare: benessere dell’attività fisica

E’ stato dimostrato che praticare attività fisica durante la giornata aiuti sensibilmente chi vuole smettere di russare. L’attività motoria infatti agisce sulla tonicità muscolare responsabile della respirazione, ma non solo, fare attività fisica apporta all’organismo una lunga serie di benefici fra i quali il mantenimento del corretto peso corporeo, la naturale disintossicazione e purificazione del fisico grazie alla rigenerazione cellulare e non meno importante allenta la tensione ed elimina lo stress.

Per capire come smettere di russare è importante dunque concentrarsi su tutti questi aspetti della propria vita e delle proprie abitudini quotidiane agendo per modificarle laddove fosse necessario. Per favorire la corretta respirazione notturna si è poi dimostrato utile anche l’utilizzo di un umidificatore d‘aria nella camera da letto. Occhio dunque ai consigli per smettere di russare e poter finalmente tornare a beneficiare del sonno ristoratore.

SHARE

LEAVE A REPLY