Posizioni del sonno e scelta del materasso

Posizioni del sonno e scelta del materasso

SHARE

Ti è mai capitato di svegliarti nel cuore della notte con la necessità di cambiare posizione oppure di svegliarti dopo aver fatto un brutto incubo accompagnato da una spiacevole sensazione fisica al risveglio?

Se la risposta è sì, non sei il solo: sei una delle tante persone a cui è capitato almeno una volta nella vita di dormire su un materasso non adatto alle proprie caratteristiche fisiche ed abitudini del sonno.

Non sarà la fine del mondo dormire male per un paio di notti all’anno – magari quando si è in viaggio o si dorme in qualche hotel in vacanza – ma se il materasso che ti causa questo problema è il materasso su cui dormi la maggior parte del tempo, beh, allora hai un bel problema da risolvere.

Magari hai appena acquistato un materasso nuovo – o comunque dormi su uno di qualità che hai acquistato appena qualche anno fa – e per questo pensi che i tuoi problemi non dipendono da essi. Ebbene, potrebbe non essere così. La qualità e le condizioni in cui è tenuto un materasso non sono la stessa cosa dell’adeguatezza del materasso al tuo modo di dormire.

Così come quando acquisti un paio di scarpe da ginnastica non è sufficiente andare al negozio è comprare quelle “migliori” ovvero quelle più costose, ma è necessario anche provarle per vedere se sono adatte al tuo modo di camminare ed al tuo piede, la stessa cosa si può dire per un materasso. Certo, con il materasso non basta provarne un al negozio, bisogna farci qualche considerazione in più, ma il paragone dovrebbe bastare farti capire che la qualità di un materasso e l’adeguatezza dello stesso alle tue esigenze sono due cose diverse.

In questo articolo non ti parlerò di tutti gli aspetti che dovresti prendere in considerazione al momento della scelta del materasso, per quelli ti rimando a un sito più specializzato sui materassi, in questo articolo mi limito a parlarti di un argomento che mi sta molto a cuore e che ritengo essere fondamentale per un buon sonno: la relazione che c’è tra le posizioni in cui dormiamo e la scelta del materasso.

A letto tutti abbiamo le nostre abitudini e queste vanno sicuramente assecondate: ne va del nostro sonno e, di conseguenza, della qualità della nostra vita. Ma non solo, a letto tutti abbiamo una posizione preferita in cui dormiamo. Questa può essere:

  • Posizione a pancia in sù
  • Posizione a pancia in giù
  • Posizione laterale

Anche se sei una persona che dorme in più posizioni, sicuramente ne hai una preferenziale e questa è quella che dovrebbe guidarti nella scelta del materasso. Vediamo brevemente come.

Dormi sul fianco?

Se hai la tendenza a dormire sul fianco sappi che questa è probabilmente la posizione migliore e più sana. Non solo dormire sul fianco riduce il reflusso gastrico, ma favorisce anche la circolazione del sangue e riduce la pressione sui polmoni. Non a caso alle donne incinta viene raccomandato di dormire sul fianco.

Tuttavia dormire sul fianco non è tutto “rosa e fiori”. Soprattutto in termini di pressione sul corpo e se non hai un materasso sufficientemente morbido. Questa posizione, infatti, rende difficile una uniforme distribuzione della pressione che il materasso esercita sul corpo, in particolare nella zona alta ovvero nelle spalle.
Un materasso di compattezza morbida o media permetterà al corpo di sprofondare nel materasso un po’ più di più di uno rigido. Se

dormi sul fianco il mio consiglio è di orientarti verso un materasso in memory foam.

Dormi a pancia in sù?

Dormire a pancia in su è una posizione ideale per dare piena libertà ai polmoni di lavorare e quindi per avere un sonno ristoratore. Per contro questa posizione sollecita parecchio la spina dorsale, specie sei il materasso non offre il giusto supporto ed il corpo “sprofonda” nella zona del bacino.

Se dormi a pancia in su assicurati di avere un materasso in ottime condizioni, non troppo vecchio, possibilmente non a molle, e che questo abbia una compattezza media o medio-rigida.

Se dormi a pancia in sù il mio consiglio è di orientarti verso un materasso in lattice o in poliuretano.

Dormi a pancia in giù?

Questo potrebbe sembrare la posizione più comoda per dormire, ma in realtà è quella meno consigliata.

Quando dormi a pancia in giù non solo è difficile che la tua spina dorsale sia correttamente posizionata, ma i tuoi polmoni sono costantemente “schiacciati” e questo certo non favorisce un sonno ristoratore.

Se dormi a pancia in giù il mio consiglio è di orientarti verso un materasso in lattice o in poliuretano di rigidità media.

SHARE