Recensione dello SnorBan: una soluzione per smettere di russare ad un prezzo...

Recensione dello SnorBan: una soluzione per smettere di russare ad un prezzo accessibile

0
SHARE

Lo SnorBan è un bite antirussamento appartenente alla tipologia dei dispositivi di avanzamento mandibolare (MAD), che aiuta a ridurre e ad eliminare il problema di russare consentendo a chi lo utilizza di ritrovare una buona qualità del sonno. E’ un dispositivo leggero, resistente e può facilmente essere acquistato senza alcuna prescrizione medica. Se sei indeciso su quale bite antirussamento acquistare ti consigliamo di leggere la nostra guida ai 14 migliori bite antirussamento in commercio.

snorban bite antirussamento per non russare

Lo SnorBan è senza dubbio una delle opzioni più economiche disponibili sul mercato, infatti viene a costare non più di (miglior prezzo attuale su Amazon)

Tuttavia, è opportuno precisare che attualmente il dispositivo non ha ricevuto la certificazione da parte della Food and Drug Administration (FDA).

Come funziona lo SnorBan® per smettere di russare

Prima ancora di passare alla descrizione dettagliata del prodotto credo sia necessario analizzare il problema che ne rende indispensabile l’utilizzo e dunque capire perché si russa. In realtà esistono diverse cause che scatenano questo disturbo, ma secondo il parere dei medici esperti nel campo dei disturbi del sonno, la causa principale è la scarsa pervietà delle vie aeree. Quando si dorme infatti i muscoli delle vie respiratorie superiori si rilassano e creano così una vibrazione che provoca il rumore che comunemente tutti definiamo russare.

Il rilassamento dei tessuti della gola è molto comune e per di più tende ad aumentare con l’invecchiamento, ecco perché il problema spesso si aggrava con il passare degli anni. Va detto comunque che alcune persone soffrono di questo problema per la naturale conformazione delle vie respiratorie che si presentano più strette della norma aumentando così le probabilità di russare cronicamente.

Dal momento che il russare è provocato dalla scarsa pervietà delle vie aeree, lo SnorBan funziona allargando questo spazio ristretto e ristabilendo il corretto transito dell’aria. Lo SnorBan sposta dunque la mascella inferiore leggermente in avanti e impedisce ai muscoli di vibrare l’uno contro l’altro eliminando il problema di russare.

Il concetto alla base della tecnica del funzionamento del MAD è stato scientificamente provato fin dal 1980 ed è al momento fra i trattamenti per smettere di russare più popolari e maggiormente consigliati dai dentisti. E’ opportuno precisare che questa soluzione può causare un po’ di indolenzimento alla mascella dovuto alla nuova posizione imposta alla bocca degli utenti che indossano il prodotto per tutta la notte.

Informazioni sull’azienda produttrice

Lo SnorBan è stato progettato da un uomo che si fa chiamare Dave, ma che non fornisce alcun cognome e ha scelto di restare nell’anonimato; “Dave” è comunque il vero e proprio sviluppatore e inventore del dispositivo che si è dedicato a cercare una soluzione per sconfiggere il suo stesso problema di russare.

Nel 1990, dopo aver provato numerose altre soluzioni, tra cui persino la chirurgia, visto lo scarso successo di ogni tentativo, Dave ha lavorato ad un prototipo di questo dispositivo orale. Inizialmente ha distribuito i campioni creati a parenti ed amici per valutarne l’efficacia e raccogliere i primi pareri e, solo dopo aver ricevuto un feedback positivo, ha deciso di introdurre lo SnorBan in commercio.

La sua società ha combattuto una lunga battaglia legale per far sì che il dispositivo ottenesse una certificazione e, ancora oggi, il dispositivo viene venduto negli Stati Uniti con una precisazione formale che lo classifica come un “boccaglio sportivo”, mentre lo stesso prodotto in Europa viene commercializzato come soluzione per smettere di russare.

Secondo quanto riportato dal sito web dell’azienda, è stata fatta una scelta consapevole nel non voler ad ogni costo ottenere l’approvazione della FDA, riporto di seguito quanto è stato dichiarato:
“Abbiamo volutamente deciso di non perseguire l’approvazione della FDA per il nostro prodotto a causa dei costi associati alla certificazione che si sarebbero riflessi sul costo finale del prodotto a discapito dei nostri clienti. E’ da sempre stato il nostro principale intento quello di fornire una soluzione al problema di russare ad un prezzo onesto e alla portata di tutti. Ci teniamo comunque a precisare che nonostante la mancata certificazione, il nostro dispositivo è stato prodotto negli USA con materiali atossici, privi di lattice e di BPA.”

Indipendentemente da quanto dichiarato, la mancanza dell’approvazione della FDA può essere motivo di preoccupazione per alcuni utenti che vorrebbero acquistare un dispositivo del genere, tuttavia ritengo sia opportuno non lasciarsi influenzare da questo vista anche la longevità della società per non parlare poi del gran numero di clienti fedeli, dettagli questi che mi pare la dicano lunga in merito all’efficacia e alla sicurezza dei prodotti.

Come personalizzare lo SnorBan

Lo SnorBan è stato costruito con un materiale adatto alla tecnica della bollitura del morso, ciò significa che il dispositivo può essere personalizzato modellando la sua iniziale conformazione per far sì che si adatti alla bocca di ciascun utente.

La tecnica di bollitura del morso è molto semplice da praticare, occorre versare 3 o 4 tazze d’acqua bollente in una ciotola abbastanza grande da contenere il dispositivo e immergervelo per 12 secondi così come riportato sulle istruzioni del prodotto. Bisogna poi rimuoverlo dopo altri 12 secondi, metterlo in bocca e morderlo per creare lo stampo personalizzato della propria misura.

Questa posizione va mantenuta per circa 30 secondi prima di rimuovere con delicatezza il MAD ed immergerlo stavolta in acqua fredda per ulteriori 10 secondi per far sì che la plastica plasmata si indurisca con la forma desiderata. Può essere necessario successivamente eliminare eventuali eccessi del dispositivo con le forbici.

Talvolta può capitare che la forma desiderata non venga ottenuta al primo tentativo, in questi casi è possibile ripetere il procedimento per rimodellare il prodotto. Una volta che il dispositivo è stato correttamente preparato in grado di mantenere la mascella leggermente proiettata in avanti consentendo all’utente di ridurre o addirittura smettere di russare per tutta la notte.
L’azienda ha dichiarato che il prodotto ha una vita d’uso fra i 12 e 18 mesi, ma come per altri prodotti simili si tratta di un dettaglio che dipende molto dall’utilizzo e dalla cura da parte dell’utente, certamente altri disturbi correlati alla bocca come ad esempio il digrignamento notturno possono velocizzare l’usura del dispositivo.

Prezzo e garanzia di rimborso

Chiunque si appresti all’acquisto di un dispositivo orale sa che il denaro è uno dei fattori cruciali da considerare nella scelta del dispositivo antirussamento. Il mercato al momento è ricco di possibilità di scelta fra i diversi modelli di prodotto ma lo SnorBan è senza dubbio una delle soluzioni meno costose disponibili in commercio. Il prezzo è  euro circa comprese le spese di spedizione.
L’azienda produttrice inoltre fornisce una garanzia di rimborso di 30 giorni secondo la formula soddisfatti o rimborsati. Questo dato rappresenta a mio parere un vero e proprio valore aggiunto da tenere in considerazione se si sta valutando quale dispositivo acquistare per smettere di russare e soprattutto per chi è alla prima esperienza con un MAD e non vuole spendere eccessivamente per un prodotto che comunque potrebbe anche non funzionare.

Assicurazione Qualità e Controllo

Come con altri dispositivi orali, è importante analizzare la qualità e l’eventuale pericolosità associata a questo dispositivo. Anche se l’azienda dichiara di utilizzare materiali approvati dalla FDA per la fabbricazione, è oggettivo che comunque il prodotto in sé non ha ricevuto la stessa certificazione dall’ente.
Anche se l’Environmental Protection Agency ha dichiarato che i BPA non sono particolarmente dannosi per la salute, personalmente mi sono reso conto che la maggior parte delle persone preferisce acquistare prodotti che ne siano privi evitando eventuali rischi. Fortunatamente questa non è una preoccupazione per gli utenti che scelgono lo SnorBan perché il dispositivo è fabbricato senza BPA ed è anche privo di lattice, due caratteristiche lo rendono un prodotto particolarmente indicato per i pazienti che soffrono di allergie a questo materiale.

Recensioni dei clienti

Ho avuto modo con le mie ricerche di leggere molte recensioni su questo particolare dispositivo orale e la maggior parte riferiscono che sia efficace nel ridurre il problema del russare. Gli utenti hanno dichiarato di sentirsi ben riposati al momento del risveglio dopo l’utilizzo notturno, proprio grazie al fatto di aver trascorso una notte tranquilla senza russare.

Vi sono poi alcune recensioni in cui gli utenti si lamentano e riferiscono che il prodotto aveva la tendenza a cadere dalla bocca durante il sonno.
Anche la salivazione eccessiva è stata denotata come aspetto negativo nelle recensioni che ho letto, anche se ci tengo a precisare che si tratta di un comune effetto collaterale della maggior parte degli apparecchi orali.

Nonostante le qualità di cui ho parlato un precedenza, va detto che tuttavia lo SnorBan non è la scelta adatta per le persone che soffrono di sinusite, questo perché il dispositivo non è dotato dei fori per il passaggio dell’aria che consentano di respirare attraverso la bocca anche quando lo si indossa.

Per gli utenti che si stanno approcciando ad un dispositivo orale per la prima volta occorre secondo me sottolineare che inizialmente il dispositivo potrebbe creare un po’ di disagio a causa del suo spessore, devo ammettere che questa è stata una delle lamentele più comuni su questo prodotto. Percepire dolore o fastidio è abbastanza normale con qualsiasi dispositivo soprattutto nei primi tempi di utilizzo quando ancora la muscolatura della bocca non si è abituata alla nuova posizione direzionata dal prodotto.

In generale io mi sento di dire che lo SnorBan è un dispositivo efficiente e facile da usare, ma non posso negare che la mancanza dei fori per la respirazione dalla bocca e l’approvazione della FDA sono due dettagli svantaggiosi per alcuni clienti. Per meglio chiarire le caratteristiche del prodotto credo che la cosa migliore sia dunque fare un elenco degli aspetti positivi e di quelli negativi cosicché chi stia effettuando al momento una scelta possa decidere più agevolmente.

Aspetti positivi e aspetti negativi

Aspetti positivi

  • Il dispositivo si può personalizzare per ottenere una calzata quanto più confortevole possibile
  • E’ molto facile da usare
  • E’ acquistabile in ogni Paese
  • E’ privo di BPA e di lattice.
  • L’azienda fornisce una garanzia di 30 giorni seguendo la formula del soddisfatti o rimborsati
  • Può essere regolato più volte
  • Vanta un’aspettativa di vita fra i 12 e i 18 mesi.

Aspetti negativi

  • Non ha ricevuto la certificazione della FDA
  • E’ privo dei fori per il passaggio dell’aria che consentono la respirazione attraverso la bocca, ciò lo rende particolarmente sconsigliato a chi soffre di sinusite

Conclusione

A mio parere questo dispositivo ha diverse qualità positive come ad esempio la garanzia di rimborso, il risparmio nel prezzo e la relativa longevità d’utilizzo, purtroppo però la mancanza dell’approvazione della FDA è senza dubbio un aspetto preso in considerazione da molti potenziali acquirenti.

Un altro aspetto negativo non trascurabile è anche la mancanza dei fori per il passaggio dell’aria che permettono la respirazione attraverso la bocca, per alcuni utenti infatti si tratta di una caratteristica fondamentale, soprattutto se si soffre di sinusite o si ha il setto nasale deviato, perché ridurre l’apporto di ossigeno può essere pericoloso, nello specifico per chi presenta disturbi del sonno come l’apnea notturna.

In ultimo voglio ricordare che molte recensioni lamentavano anche l’eccessivo spessore del prodotto che lo rende ingombrante e scomodo secondo alcuni utenti.
In conclusione ritengo che lo SnorBan sia un’opzione da prendere quanto meno in considerazione, un prodotto che vanta sia qualità positive, particolarmente importanti per alcuni utenti, ma anche elementi a sfavore che per altri non rappresentano la soluzione più vantaggiosa.

Quale prodotto acquistare e come sceglierlo?

Ogni bocca è diversa dall’altra e per questo motivo le esigenze degli utenti si differenziano fra loro per risolvere il problema di russare.
Con oltre 100 prodotti sul mercato è ovvio che la scelta del dispositivo più adeguato può risultare molto complicata fino al punto da sentirsi scoraggiati e rasseganti.

Per contribuire a facilitare questa importante decisione ho creato una tabella di confronto di tutti i bite antirussamento disponibili per l’Italia, di facile consultazione che presenta ogni prodotto e sue caratteristiche funzionali, il prezzo, i pro e i contro. Ho inoltre scritto diverse recensioni dettagliate per ciascun dispositivo che personalmente ritengo utile e per questo merita di essere acquistato.

Se si preferisce non perdere tempo a leggere recensioni, si consiglia di dare un’occhiata all’articolo di cui riporto il riferimento diretto: i migliori dispositivi notturni antirussamento. Si tratta di una lista di tre prodotti che in base alla mia lunga esperienza considero le migliori opzioni disponibili per le persone che soffrono del problema di russare. Oppure guarda quelli più venduti su Amazon Italia.

 

SHARE

LEAVE A REPLY